Browsed by
Mese: Maggio 2015

La S.C. Spinaverde alla “9 Colli 2015”

La S.C. Spinaverde alla “9 Colli 2015”

Ecco i parteciapanti:

                            La maglia

                           percorso breve: Silvia – Mauro – Beppe – Roberto

                                          Alessandro De Camilli – percorso lungo
 

Domenica 17 Maggio 2015 -La Spinaverde alla Madonna del Ghisallo

Domenica 17 Maggio 2015 -La Spinaverde alla Madonna del Ghisallo

da sinistra: Amedeo – Mauro G. – Roberto B. – Sandro D. – Gigi – Roby V. – Giovanni B. – Lucio B. – Silvia – Antonio R. e fuori foto Antonio C. – P.S. poi si sono fatti anche il San Primo!

In bocca al lupo a tutti i nostri soci impegnati Domenica 24 maggio alla “9 Colli” di Cesenatico!!! – http://www.novecolli.it/ 

Pubblicato l’Album Fotografico della “Pedalata Garibaldina 2015”

Pubblicato l’Album Fotografico della “Pedalata Garibaldina 2015”

il nostro Socio e amico Giuliano Botta ha inserito sul nostro sito il nuovo album
con le foto della  “Pedalata Garibaldina 2015”.

Le foto sono state scattate dai Soci Sergio Moia e Riva Franco.
Per visualizzarle collegarsi al nostro sito: www.scspinaverde.it
poi selezionare la sezione “FOTO”

quindi fra i tanti album presenti scegliere quello denominato
“2015 Garibaldina” in basso a destra

Grazie Giuliano!!!

Brutto incicedente oggi alla “10 Colli” coinvolto il ns. Amedeo Verga

Brutto incicedente oggi alla “10 Colli” coinvolto il ns. Amedeo Verga

Per fortuna per lui niente di troppo grave!
Di seguito foto e il suo racconto:

Purtroppo oggi la Dieci Colli a Bologna non è andata bene…un motociclista facente parte di un gruppo di 100 ha ben pensato di prendere una curva in contromano pur sapendo che nella corsia opposta avveniva una gara ed i concorrenti si trovavano in discesa, risultato: gruppo di 5 persone falciato, 2 persone portate via in elicottero 2 in ambulanza più il motociclista che ha perso un dito, io per mia fortuna me la sono cavata abbastanza bene a parte essermi preso una moto in faccia; escoriazioni, botte varie ed un vasto assortimento di tagli sulle gambe oltre alla bici rotta. In tutto ciò posso sperare che le altre persone coinvolte stiano meglio e ringraziare quella parte di motociclisti che essendo della croce rossa hanno effettuato un immediato triage delle condizioni di tutti noi e del compagno motociclista ed aiutato il più possibile i propri colleghi intervenuti.
Alla organizzazione posso solo dire (ed è già stato fatto) che quanto accaduto non è accettabile e che tale gruppo non doveva trovarsi lì, spero che prendano da esempio questa nostra brutta esperienza e che si adoperino in futuro per una maggiore sicurezza per un evento importante come la Dieci Colli, che ha alle spalle 30 anzi 31 edizioni!